Il volo low cost non basta. Il vero problema spesso è il prezzo degli alberghi, sempre più onerosi. Ma con qualche dritta giusta si può dormire nelle più fascinose città europee (Roma, Firenze, Praga, Amsterdam e Parigi) spendendo meno di 100 euro per la camera doppia. Non in hotel tristi e spartani, ma in piccole oasi di buongusto, con tocchi di design.

A Roma la Locanda Navona, a pochi passi da Piazza Navona e di fronte al Chiostro del Bramante, è ospitata in un palazzo antico ristrutturato di recente, nella storica via di Tor Millina che prende il nome dalla Torre medievale nella stessa strada. A Firenze, la Residenza dell’Orafo è  una pensione accogliente, tutta fiorita. La colazione arriva direttamente dalla panetteria sotto.

A Praga, in pieno centro storico, a due passi da piazza Venceslao, in un decoro onirico creato da artisti cechi, c’è il Fusion, il caffè più animato della città, con il grande salone lounge e gli ottimi cocktail. Sopra, le camere. Mentre a Amsterdam è un’esperienza unica soggiornare in un Pod Hôtel. Ogni camera possiede il suo “Cubi”, un tutt’uno con letto kingsize, wifi, immerso in uno spazio sensoriale con luci che si possono regolare a seconda del proprio umore, giallo, rosso passione, blu zen. A Parigi, invece, ho già dedicato un intero post

Commenti

CONDIVIDI