L’aggiunta di erbe aromatiche ai piatti di pesce può fare veramente la differenza. Chi ha la pazienza di coltivarle sul balcone ha tutta la nostra ammirazione, ma chi non ha il pollice verde ma una grande passione per la cucina può gestire la situazione senza problemi.

 

Le erbe aromatiche fresche conservate in un vasetto con dell’acqua hanno vita piuttosto breve, lo stesso vale se tenete per esempio il prezzemolo o il dragoncello in frigorifero. Per  molte delle erbe aromatiche, come il rosmarino e la salvia, il miglior metodo per conservarle a lungo è l’essiccatura  per altre, come l’erba cipollina funziona meglio il congelatore.

 

Sempre pronte, come fresche

b2ap3_thumbnail_blog-marina-erbe-2.jpgLe erbe si possono congelare intere, a pezzettini, tritate. Si possono anche mettere in freezer dopo averle amalgamate nel burro oppure aggiunte, dopo averle tritate, all’olio extra vergine di oliva. In questo caso avrete un ottimo burro aromatizzato e olio profumato. Nel caso vogliate mantenere intatta la forma e i colori delle erbe si congelano intere in un vasetto d’acqua riempito per 2/3. Bisogno sempre lavarle e asciugarle accuratamente prima di metterle in freezer.

 

Zenzero. 

Potete acquistare lo zenzero fresco oppure in polvere, quest’ultimo ha meno sapore ma mantiene le qualità essenziali della radice. In caso preferiate il sapore pungente di quello fresco dovete verificare se lo zenzero che state acquistando non sia vecchio: staccate un pezzo di radice; se all’interno della polpa bianca troverete molti filetti non acquistatelo significa che è troppo maturo, se ne vedete pochi compratelo. Non acquistatelo neppure se la sua consistenza è morbida. Una volta acquistato andrebbe utilizzato in tempi brevi per godere al massimo dei profumi.

Potete conservarlo in frigorifero, avvolto nella carta assorbente e inserito in un sacchetto di carta, il suo aroma durerà circa tre settimane. Se volete conservarlo più a lungo bisogna congelarlo: lo si potrà utilizzare per tre mesi. Pelatelo, tagliatelo a pezzetti e passatelo al mixer. Congelatelo in uno scatolino di plastica. Tagliatelo a fettine, oppure a julienne e conservatelo in un contenitore. Pelatelo al meglio e congelato pezzi di radice intera. Ancora congelato, grattugiatelo sui vostri piatti.

 

Prezzemolo. 

Lavatelo e mondatelo. Schiacciatelo nel mortaio insieme a uno spicchio d’aglio. Il profumo sarà fantastico. Conservatelo in un contenitore per fare i cubetti del ghiaccio. Avrete già delle porzioni pronte. Meglio conservare il prezzemolo tritato che in foglie. Una volta scongelate le foglie sono comunque da tritare.

 

Basilico. 

Lavate e mondate il basilico. Asciugate bene le foglie e mettetele in freezer in piano su un tagliere e non ammassate, precongelatele. Toglietele dal freezer e mettetele in un sacchetto, non deve essere troppo pieno se no le foglie si spezzano. Per voi tre mesi di profumo garantito.

 

Dragoncello, aneto, erba cipollina. 

Lavate e asciugare  gli aromi. Lavorate gli aromi, da soli o mixati a seconda del gusto in una ciotola con del burro. Congelate in monoporzioni dentro un pacchettino di pellicola da cucina o in forma di panetto: ecco un ottimo burro aromatizzato per cucinare il pesce. Una volta scolgelato si mantiene in frigorifero al massimo per tre giorni. Dosi: 2 cucchiai di erbe aromatiche tritate per 100 grammi di butto.

 

Peperoncino piccante. 

Lavate i peperoncini e asciugateli. Quelli piccoli possono essere conservati interi in freezer in un sacchetto per congelare, non si attaccano tra loro. quelli più grandi tagliati a fettine e conservati nello stesso modo.

 

Salvia. 

La salvia dà il suo meglio se essiccata, ma se volete conservare le foglie intere e da utilizzare per decorare i vostri piatti come nel caso di una Salvia Officinalis Bicolor, prendete un contenitore, aggiungete dell’acqua e inserite le vostre foglie. Congelatele. Si scongelano in pochi minuti e le foglie mantengono i loro colori. 

 

Finocchietto selvatico. 

Dopo averlo lavato e asciugato conservatelo in  pacchettini fatti di alluminio  o di pellicola da cucina. Oppure sbollentatelo, fatelo raffreddare e congelatelo in sacchetti di plastica adatti al freezer.

Commenti