maxi-dolphin

L’FC 3 Nomad IV è come il vino che si divide i due genitori nobili: Italia e Francia. Questo 100 piedi (30,48 metri) è stato infatti progettato dallo studio francese Finot-Conq e ha preso forma in materiali compositi a Erbusco (BS), in piena Franciacorta, dal cantiere Maxi Dolphin, parte del Gruppo Moretti. Lo scorso lunedì 24 febbraio, allo Swarovski Crystal Worlds di Wattens, in Austria, sono stati consegnati gli ShowBoats Design Award, i premi assegnati dalla rivista dedicata ai superyacht. In questa occasione lo sloop dal rosso scafo è stato insignito del Nettuno col tridente, la statuetta che rappresenta il primo premio nella sezione Naval Architecture, una delle 18 categorie premiate dal magazine.

 

A decretare la vittoria una giuria di nomi importanti e di varia estrazione. Alcuni coinvolti direttamente nella nautica, come il presidente, il giornalista Nigel Campbell; Dan Jackson (Manager del J-Class Ranger e del M/Y Vita); Ioanna Marinopoulos (armatrice e interior design di Doubleshot II); Marilyn Mower (Direttore della versione USA di Boat International); Paola S. Trifiró (armatrice dello SY Zefira). Poi designer, nautici e generalisti con una particolare attenzione al mondo dell’auto: Andre Hoek dell’omonimo studio; Sally Storey (titolare di Lighting Design International); Adriana Monk (studio Monk Design) e da Hugh Welbourn (Welbourn Design Group); Merfyn Owen (socio dello studio Owen Clarke Design); Ed Barber dello studio Barber Osgerby; il direttore styling di Italdesign Fabrizio Giugiaro; Steffen Köhl (Direttore delGlobal Advanced Design di Mercedes Benz) e Dale Harrow (Preside della facoltà di Design Automotive del Royal College of Art).

 

Arrivati all’edizione numero cinque gli ShowBoats Design Awards portano l’attenzione dei giurati verso i vari avvenuti nel 2013 con la finalità di premiare aspetti di progettazione quali l’architettura navale, il design esterno e interno, a differenza del World Superyacht Awards che premia i migliori superyacht nel loro insieme.

Commenti