blog_meteo_come_si_genera_il_vento

blog_meteo_come_si_genera_il_ventoIl vento poi può essere generato dalle differenze di pressione atmosferica tra due zone, scivolando dalle zone di alte pressione a quelle di bassa, oppure l’aria può circolare ai diversi livelli dell’atmosfera per questioni termiche e convettive.

Anche questi moti, ben noti anche a chi pratica le discipline sportive del volo quali ad esempio l’aliante o il deltaplano, generano nubi caratteristiche quali i cumuli o i cumulonembi. Nella meteorologia ogni fenomeno è collegato ad un altro in un costante movimento di elementi: le temperature variano, di conseguenza varia il peso dell’aria. L’aria fredda è più pesante e quella calda più leggera e quindi varia la pressione atmosferica misurata dal nostro barometro. Le variazioni di pressione determinano il flusso e la forza dei venti, dalla forza del vento dipende principalmente lo stato del mare ovvero l’altezza delle onde. Questo è ciò che interessa al marinaio. Ed è sorprendente scoprire quante cose ci possa raccontare ogni singola nube… (nel prossimo post)

 

 

Commenti

CONDIVIDI