meteo-10-novembre-1

Agli appassionati di meteorologia non sarà però sfuggito il fatto che il valore della pressione atmosferica al livello del mare, misurata dal barometro di bordo, stia scendendo piuttosto velocemente. Ieri si osservava un anticiclone di 1024 hectoPascal su tutta la Penisola, quest’oggi si attesta intorno ai 1018 e da domani pomeriggio è prevista in diminuzione fino a 1010 hPa sui mari centro settentrionali. Ciò è indicativo del transito di un’estesa depressione che sospinge una serie di fronti carichi di piogge e temporali. Interesseranno dapprima le coste occidentali nella giornata di sabato e quindi l’Adriatico settentrionale domenica. Con l’avvicinarsi del vortice, sulle coste, si osserveranno nella prima fase del passaggio del sistema perturbato venti in rinforzo generalizzato da SSE.

“Il vento viene, la corrente va…”meteo-10-novembre-2
La spinta del vento su estese zone di mare determina quella che gli oceanografi chiamano corrente superficiale. Poiché si usa dire “il vento viene, la corrente va…” lo scirocco che soffia da Sud-Est genera una corrente dominante Nord-Ovest. Il livello dell’acqua sulle coste e negli approdi esposti a questi flussi tenderà a rialzarsi, a ciò si somma l’effetto della marea. Il moto ondoso sarà in aumento sempre da Sud-Est. Infine, e questo è un fattore troppo spesso trascurato, in situazioni di bassa pressione il peso dell’aria sulla superficie è minore e pertanto il livello del mare tenderà, tra sabato pomeriggio e domenica, ad elevarsi ancora. Il culmine dell’alta marea su Venezia dovrebbe verificarsi Domenica. Mentre l’attenzione sarà ovunque rivolta al cielo e alle piogge che coincidono con il fine settimana, nella Laguna lo sguardo sarà rivolto anche al livello del mare. Osservare e capire il vento, il mare, le correnti e le nubi è ciò che ogni uomo di mare fa ogni giorno, in realtà anche quando non naviga ed è al sicuro in un porto. E’ una ricerca costante e interessante finalizzata a capire, con il supporto degli esperti e dei bollettini, quando il mare sarà nuovamente tranquillo e maneggevole.

www.navimeteo.it

Commenti

CONDIVIDI