meteo-1-dicembre

L’intenso vortice depressionario che ha interessato tutta la penisola italiana a metà settimana, ancora piuttosto profonda venerdì, si trasformerà in una più “normale” depressione di 1010 hPa  sabato, con un minimo posizionato sulle regioni centrali dell’Italia. il contesto si presenterà prevalentemente instabile, specie sul versante tirrenico e le coste di Marche ed Emilia-Romagna, con venti rafficati e mari molto mossi. I rovesci in queste zone saranno più frequenti domenica quando la depressione tenderà a rinvigorirsi. Non si prevedono invece fenomeni sulle coste della Liguria e alta toscana ridossate dai venti da NE, stabile anche lungo le coste ioniche e del Basso Adriatico dove prevarranno i flussi occidentali a tratti tesi.

Domenica inoltre il marcato rinforzo anticiclonico tra la Penisola Iberica e la Francia generato dalla progressiva espansione verso est dell’anticiclone delle Azzorre, sarà responsabile dell’intensificazione fino a burrasca dei venti di Maestrale dal Golfo del Leone alla Sardegna, il Tirreno centrale ed il Canale di Sicilia, dove i mari diventeranno agitati in giornata con picchi a 4m sulla parte occidentale di Sardegna e Sicilia occidentale.

L’abbassamento delle temperature sarà più accentuato al Nord, specie sul versante Adriatico per effetto della Bora che sembra soffiare più forte sabato mattina e domenica sera. 

www.navimeteo.it

Commenti

CONDIVIDI