giro_eliminazione_vendee_globe_2012

Il Vendée Globe 2012 è iniziato 11 giorni fa e già si sono ritirati in sei. Uno ogni due giorni scarsi. Sono partiti in 19, se continua di questo passo la regata dura 38 giorni. Evidente che abbiano fatto male i conti: il record del giro del mondo in solitario senza scalo né assistenza è di 84 giorni e tre ore (il mitico Professeur, Michel Desjoyeaux nel 2009) rimangono scoperti 46 giorni. Dovevano avere almeno 43 partenti, così si potevano permettere questo tempo di dimezzamento.

Un regata senza concorrenti non è così divertente, anche se la guardi col virtual spectator e tutti i disegnini del caso (venti, onde depressioni ecc). La cosa strana è che si sono rotti subito, il primo dopo cinque ore e l’ultimo (per il momento, anche se si spera basti) prima dell’equatore, ancora lontani dai maligni oceani del sud: è vero, si affrontano in primavera, ma il mare fa un po’ come gli pare.Infatti non è mica passato alla storia il tizio che affermava che bastava sventolare in aria un calendario aperto per diminuire le probabilità di essere investiti dalle depressioni australi, che, tra l’altro è risaputo: non sanno leggere.

La domanda è: come le controllano le barche? Di certo i partecipanti devono dimostrare una carriera oceanica prima di iscriversi. Quando c’è la course au large i francesi sono più precisi degli svizzeri: per iscriverti devi dimostrare di aver già partecipato al Vendée. Siccome era un po’ difficile fare aumentare i concorrenti edizione dopo edizione (si corre ogni quattro anni) allora gli organizzatori hanno deciso di accettare anche chi ha compiuto una regata in solitario di almeno 2500 miglia alla media di sette nodi. Necessario che sia stata conclusa con la stessa barca con cui affronterà la regata inventata nel 1989 da Philippe Jeantot (lo stesso dei catamarani, si quello arrestato nel 2006, ma non, come si credeva all’inizio, per aver pensato la regata: problemi fiscali).

Qualcuno sostiene che oggi girano meno soldi e allora le barche sono fatte peggio, in maniera meno accurata di una volta. In questo caso aumentano le chanches per il nostro Alessandro Di Benedetto. Il suo tTeam Plastique ha un anno in più della regata.  

Commenti

CONDIVIDI