Le spaventose immagini dell’affondamento dell’Oceanos, la gigantesca nave da crociera battente bandiera greca, naufraga il 4 agosto del 1991 al largo delle coste del Sudafrica. Dopo un’esplosione in sala macchine, le paratie stagne inferiori non vennero chiuse e la nave iniziò ad imbarcare acqua. Nel giro di pochissimo l’Oceanos si coricò su un fianco, la poppa si alzò verticalmente e la nave affondò. Il comandante, Yiannis Avranas, fu accusato di aver lasciato la nave per primo, abbandonando tutti i passeggeri: «Quando io do l’ordine di abbandonare la nave, non importa a che ora me ne vado. L’abbandono nave è per tutti. Se alcune persone vogliono stare, possono restare». Per fortuna tutti i passeggeri vennero tratti in salvo…

Commenti