Svart
Svart è il concept di un hotel ecosostenibile in Norvegia. Photo Credit: Snøhetta/Plompmozes

Svart, progetto dello studio di architettura Snøhetta, è il concept del primo Powerhouse hotel realizzato nel circolo polare artico. Ai piedi del ghiacciaio Svartisen, la struttura a corpo circolare dell’albergo, si rifletterà nelle acque dell’Holandsfjorden, vicino al piccolo comune di Meløy, nella contea di Nordland, in Norvegia.

La forma dell’edificio è stata pensata per permettere una visione panoramica con l’idea di uno stile di vita a stretto contatto con la natura. La sua forma caratteristica si ispira all’architettura vernacolare locale: le rorbue, le abitazioni tradizionali utilizzate dai pescatori norvegesi, e le fiskehjell, le cassette in legno per l’essiccazione del pesce.

norvegia

Svart avrà struttura circolare e pali in legno come struttura portante. Photo Credit: Snøhetta/Plompmozes

La struttura portante di Svart è costruita con pali di legno, resistenti agli agenti atmosferici, che si estendono per diversi metri sotto la superficie del fiordo. L’area centrale d’inverno può essere utilizzata come garage per barche e kayak utilizzate per le escursioni, in progetto un’imbarcazione a emissioni zero che farà da shuttle tra la città di Bodø e l’hotel.

hotel

Edificio green, lo Svart ha come fondamenta pali di legno. Photo Credit: Snøhetta/Plompmozes

«Per noi era importante progettare un edificio green che avesse un impatto minimo sulla splendida natura del Nord. Costruire un hotel a basso impatto ambientale è un fattore essenziale per alimentare un turismo sostenibile, rispettando il più possibile le caratteristiche dell’area: piante rare, acque limpide e il ghiacciaio Svartisen», ha dichiarato, Kjetil Trædal Thorsen, socio fondatore dello studio di architettura. Se paragonato alle strutture tradizionali, Svart riduce il consumo energetico annuo di circa l’85%.

montagna

Il progetto dell’hotel Svart, tra il ghiacciaio Svartisen, il secondo per estensione della Norvegia, e l’Holandsfjorden. Photo Credit: Snøhetta/Plompmozes

Per raggiungere il livello di sostenibilità richiesto dallo standard Powerhouse, il team di Snøhetta ha condotto degli studi per conoscere i valori e la distribuzione dell’irraggiamento solare in relazione al contesto montuoso, così da ottimizzare il posizionamento delle camere e delle aree comuni, il tetto è stato rivestito con pannelli solari prodotti con energia idroelettrica pulita. Infine, l’uso del legno ha consentito di ridurre al minimo l’impatto ambientale dell’edificio, limitando materiali come l’acciaio strutturale e il calcestruzzo.

Il progetto è nato da una collaborazione tra Snøhetta, Arctic Adventure of Norway Asplan Viak e Skanska. In attesa della realizzazione di Svart prevista per il 2021 si può già iniziare a sognare e programmare il viaggio tra le acque dei fiordi e i ghiacciai della Norvegia, in cerca delle luci del Nord.

Commenti