Seefeld

Dal 20 febbraio al 3 marzo 2019 Seefeld in Tirol, tra le dodici destinazioni alpine più apprezzate a livello internazionale selezionate dall’associazione Best of the Alps, ospiterà i Mondiali di sci nordico per la seconda volta dopo il 1985. Qui si darà appuntamento l’élite internazionale del salto, dello sci di fondo e della combinata. Una scelta che ha tenuto conto innanzitutto della neve che non manca mai fino a marzo. Novità assoluta da gennaio 2019 il primo sentiero escursionistico invernale del Tirolo, ovvero “Weitwandern im Schnee” da percorrere in 4 giorni lungo 16 chilometri nella valle aperta di Leutasch.

ristoranti tirol Ma il piccolo borgo pedonale incastonato a 1180 metri di altezza tra le cime più belle delle Alpi austriache con 256 chilometri di pista dedicati allo sci di fondo, è anche la Mecca della mondanità e dello shopping. Avamposto per la scoperta di Seefeld, il cinque stelle Lusso Astoria Resort Seefeld, un vero gioiello alpine chic di rara bellezza, a pochi passi dal centro, che fa parte dei 24 migliori hotel in Austria. Merito del sapiente restyling curato personalmente dalla proprietaria Elisabeth Gürtler, Grand Dame dell’hôtellerie viennese e patron del prestigioso Hotel Sacher Wien. Il must è  il centro benessere di 4700 metri quadri costituito da Spa-Chalet e ASTORIA Aktive Alpine Spa, con piscina interna collegata a quella esterna riscaldate tutto l’anno, idromassaggio con acqua salina al 4% riscaldato a 34 gradi, vasca esterna riscaldata di 20 metri, laghetto naturale di ben 800 mq con annessa spiaggia alpina attrezzata e una  varietà di bagni a vapore e saune.

SeefeldÈ in pieno centro storico il Klösterbrau, ricavato da un suggestivo monastero del 1500, un tempio dell’ospitalità. È uno spettacolo il ristorante gastronomico sotto le volte dove si gustano ricette tradizionali rivisitate, la cantina originale in cui si conservano migliaia di bottiglie di vino pregiato. Nel cuore del borgo invece vale una sosta Tre.culinaria, punto di ritrovo dei gourmet locali, per uno spuntino a pranzo (ha solo 40 coperti) a base di invitanti taglieri.

Mentre Lärchenstüberl è una baita a un quarto d’ora di passeggiata dal Klosterbräu dove assaggiare piatti di cucina tipica e l’imperdibile Kaiserschmarren, ovvero il dolce dell’Imperatore.

Commenti