lego

Stando al rapporto World Happiness Report 2017, pubblicato dalla Sustainable Development Solutions Network (Sdsn), l’Italia si trova al 48esimo posto, tra Uzbekistan e Russia, nella classifica della felicità. I paesi del Nord Europa si confermano i più felici.

Al secondo posto, la Danimarca domina da oltre 40 anni il World Happiness Report, stilato ogni anno dall’ONU. Ma come fanno i danesi a essere così felici?

Il segreto della felicità sembra essere racchiuso in una parola, molto celebrata nella terra di Andersen, tanto da essere diventata una vera e propria arte: HYGGE. Recentemente introdotta nel dizionario Oxford, Hygge è una parola difficile da tradurre letteralmente perchè racchiude in sé un mondo di sfumature. Significa: condividere i piaceri semplici della vita, creare un’atmosfera intima e accogliente, godersi una tazza di cioccolata sotto una calda coperta o davanti a un caminetto, stare in famiglia chiacchierando delle piccole cose, senza tensioni e senza stress.

LEGGI ANCHE: Isole Faroe, un arcipelago fuori dal mondo

Hygge è l’atmosfera piacevole e rilassata che si crea in casa con gli amici, cucinando insieme o cenando a lume di candela, ma può essere anche un momento da vivere da soli, in compagnia di un buon libro o guardando il proprio film preferito, comodamente seduti in poltrona nell’angolo di casa che si ama di più. Lo Hygge si celebra tutto l’anno.

La felicità è un gioco, Copenaghen Hygge’s style

Gironzolando per Copenaghen alla ricerca della felicità, tappa per tappa…

Copenhagen

Nyhavn Old Town, Copenhagen, Danimarca. Foto Shutterstock.com

Nyhavn uno dei luoghi più iconici e colorati di Copenaghen, dove poter gustare aringhe e schnapps nei ristoranti o godersi una birra sul bordo del canale, come fanno i danesi, osservando la vita rilassata della città.

danimarca

Christianshavn harbor. Fotto Shutterstock.com

Giro dei canali, soprattutto quello di Christianshavn. Il modo migliore per scoprirlo? Noleggiare una barca a remi e portare a bordo coperte, vino e un cestino da pic-nic.

luna park

I Giardini di Tivoli di notte, Copenhagen, Danimarca. Foto Shutterstock.com

I Giardini di Tivoli, uno dei parchi divertimento più antichi al mondo, costruito nel 1843, proprio nel cuore di Copenaghen. Divertente e piacevole d’estate con le sue giostre e i concerti all’aperto, magico nel periodo natalizio, quando si accende di mille luci, tra mercatini, atmosfera natalizia e profumo di gløgg (vino caldo speziato).

felicità

Rosenborg, Copenhagen. Foto Shutterstock.com

Pedalata al parco Kongens Have (Giardino del Re) e pic-nic nel verde in compagnia degli amici o della famiglia – il tutto con vista sul castello di Rosenborg.

dolci

Dolci danesi. Foto Shutterstock.com

La Glace, pasticceria storica nel centro di Copenaghen, dal 1870. È un’istituzione per quanto riguarda torte, cioccolata e naturalmente hygge.

Smørrebrød

Smørrebrød. Foto Shutterstock.com

Pranzo tipico a base di Smørrebrød, un fetta di pane – solitamente nero –  guarnito con ingredienti di ogni genere, dal salmone all’aringa, dal carne cruda all’uovo. E’ l’autentico pranzo danese, una vera e propria esperienza culinaria da non perdere.

felicità

Dine with the Danes. Foto Shutterstock.com

Dine with the Danes: non c’è niente di più hyggeligt di una cena tradizionale a casa di danesi, a contatto con la cultura locale, sperimentando autentici momenti di hygge.

Commenti