bicicletta

L’isola del riso e dei fagioli neri, per secoli l’immancabile piatto unico, sta facendo i conti con un’altra rivoluzione, quella gastronomica. Tanto che lo chef superstellato Massimo Bottura ha in mente di aprire all’Avana un emulo della sua blasonata Osteria francescana. Apripista del new deal i paladar, i piccoli ristoranti degli abitanti che sempre di più offrono piatti creativi.

Una cena in un paladar gourmand è il modo migliore di festeggiare il Capodanno prima di tuffarsi nella movida lungo le vie delle città, dal Malecon illuminato dai fuochi d’artificio a Plaza de la Revolucion a L’Avana, a Plaza Mayor e alla Scalinata che porta alla Casa della Musica a Trinidad al Parque Céspedes a Santiago all’effervescente Baracoa, la città più antica a oriente. Una festa continua che dura fino al primo dell’anno, giorno in cui si celebrano due importanti avvenimenti della storia cubana: l’1 Gennaio 1959 le forze di Fidel Castro entrarono trionfalmente a L’Avana. Sempre l’1 Gennaio, ma del 1899, gli spagnoli lasciarono Cuba dopo un’occupazione durata più di quattro secoli.

1. A L’Avana – Santy Pescador

Non si sbaglia al paladar Santy, il miglior pesce dell’isola, sushi e sashimi, baby lobster, cascate di gamberi serviti sulla grande terrazza in legno (Calle 240A, Jaimanitas, Tel. 0053 5 2645843 – 0053 7 2724998).

2. A L’Avana – Ivan Chef Justo

Ottimo anche Ivan Chef Justo, in una dimora coloniale all’Havana Vieja, fotografie di Marilyn Monroe alla pareti, che mette in scena gazpacho e saporite costolette di agnello da latte (Aguacate 9, Esquina a Chacón, Tel. 0053 7 8639697).

3. A L’Avana – San Cristobal

Servizio impeccabile al San Cristobal, dove lo chef si esibisce in piatti creoli rivisitati (Calle San Rafael 469, Tel. 0053 7 8601705).

4. Santiago – El Salon Tropical

Il must è una cena sulla terrazza affacciata sulla città del paladar Salon Tropical dove l’aragosta, preparata in vari modi, è una festa per gli occhi e per il palato (Fernandez Marcane 310 b, Tel. 0053 22 641161).

5. Trinidad – Sol y Son

Qui la scelta cade assolutamente sul Sol y Son. Arredi d’antan, ma una cucina fresca e creativa, l’aperitivo è la bevanda tipica di Trinidad, la Canchanchara, a base di miele, limone, e brandy servita in un bicchiere di terracotta.

6. Commenti