Gli indirizzi segreti di Amsterdam

Profumano d’Oriente i ristoranti più cool. Come Woo Bros, luci soffuse, cucina fusion asiatica, dalla giapponese alla cinese. O De Japanner, ottimo giapponese dove non ti pelano. Mentre Bo Cinq, arredi etnochic, è un piccolo tempio della cucina franco marocchina con una location spettacolare sul Prinsen, il canale più romantico.

Ma il must è Foodhallen aperto tutti i giorni. Mercato coperto, paradiso dello street food, cucina a vista, dove si può piluccare dal sushi al pollo alla vietnamita. Un po’ come la Bouqueria a Barcellona ma più chic.

Shopping ad Amsterdam

Per lo shopping niente di meglio che De Negen Straatjes, Le 9 Stradine, negozi vintage e di design, o De Pejip, quartiere bohemien zeppo di botteghe stravaganti. Ma anche l’immenso mercato Albert Cuyp, con 300 bancarelle  che offrono cibo e abbigliamento. Per una  passeggiata il Jordan, antico quartiere di migranti spagnoli, francesi e ebrei, il Quartiere latino della città. 

Per dormire sull’acqua ma in posizione strategica, l’hotel Room Mate Aitana, 10 minuti a piedi dalla stazione dei treni, capolinea di tutti i mezzi per raggiungere facilmente ogni angolo. Ma anche un rooter gratuito che fornisce wifi a 5 device contemporaneamente, da usare in tutta la città.

Commenti