mini-outsider-667-big

Microvitae FRA 667 – Eva Luna

Progetto Finot 2007

 

REGATA ANNO SKIPPER RISULTATO
Mini Transat (Transat 650)
1a Tappa
2007 Isabelle Jochke 1
Mini Transat (Transat 650) 2009 Thomas Ruyant 1
Mini Transat (Transat 650) 2011 Guillaume Le Brec 6
Mini Transat 2007 2013 Benoit Marie 1

 

Una delle barche più desiderate per gli skipper ambiziosi è Eva Luna 667, in regata alla Mini Transat di quest’anno con Ludovic Mechin, uno skipper emergente e ben considerato.

Il progetto Finot varato nel 2007 in occasione del primo GPI allo YCI è una delle barche storiche più vincenti in questa categoria prototipi.

 

La barca ha concluso dal suo varo quattro edizioni della Mini Transat e ha ottenuto la vittoria alla prima tappa (nell’anno del varo), due vittorie finali nel 2009 e 2013 e un sesto posto finale nel 2011.

Il palmares parla da solo, ed è la barca che ha vinto l’ultima travagliata edizione battendo con Benoit Marie al timone la 747 di Giancarlo Pedote.

 

La barca è semplice ed essenziale, ha soluzioni che mirano a un compromesso vincente
tra leggerezza e potenza: l’albero alare rotante garantisce un’ottima efficienza aerodinamica, la chiglia basculante normale con un angolo di bascula abbastanza ridotto mira a limare peso dal bulbo (minore è l’angolo di bascula, maggiore l’esposizione del bulbo nella prova ai grandi angoli, minore il peso del bulbo necessario al raddrizzamento della barca).

La carena tonda dimostra i propri anni: la mancanza di spigolo evolutivo tra fianco e fondo le entrate di prua piuttosto sottili con le sezioni svasate, sono il marchio di un progetto datato.

Tale carena ha delle potenzialità indiscutibili e in alcune condizioni (vento leggero e
necessità di fare VMG e quindi angolo in downwind) è a oggi una delle più veloci fra la flotta di barche prototipo.

 Lo confermano i risultati: 5a alla prima tappa, 4a alla seconda, 3in classifica finale.

Commenti