Crossing Routes

Riparte la seconda edizione della Settimana Velica Internazionale che si terrà a Livorno dal 20 Aprile al 1 Maggio. Numerose le novità previste per il 2018, tra cui le regate per gli sportivi disabili.

Fra le tante brezze marine c’è quella fresca dell’Associazione Diversamente Marinai, che dopo aver partecipato nel 2016 al Campionato Italiano Offshore con un equipaggio misto composto da disabili e normodotati a bordo di un Feeling Kirié 13.5, ritorna quest’anno con un progetto  altrettanto ambizioso, quello di Crossing Routes – a different sailing team. Un’occasione imperdibile di creazione di valore e arricchimento personale attraverso una sfida per superare le difficoltà a relazionarsi con gli altri godendo della navigazione in barca. L’equipaggio sarà guidato da Alessio Bernabò, ideatore del progetto, e parteciperà ad alcune tra le più importanti regate d’altura della stagione a bordo del Class40 Vaquita, un Akilaria RC1 figlio della penna di Marc Lombard, uno dei migliori disegnatori della scuola francese.

Crossing Routes è nato per dimostrare, attraverso il lavoro sinergico di un equipaggio, che integrare la disabilità è possibile tanto a bordo quanto nella vita quotidiana. La missione del progetto è quella di poter arrivare a regatare “alla pari” con qualsiasi equipaggio presente in gara, seguendo l’idea secondo cui le barriere e i limiti socio-economici, culturali, fisici e mentali, possono essere superati grazie a un approccio basato su coraggio e solidarietà. I valori che si distinguono in chi va per mare. Sul perché della scelta di un Class40 Alessio Bernabò afferma: «In anni di lavoro sull’integrazione delle disabilità a bordo di barche a vela abbiamo maturato quell’esperienza che ci porta oggi a voler mettere ancora più alla prova i nostri limiti. Per farlo era necessario cambiare barca. Non volevamo più accontentarci di partecipare e quest’anno l’intenzione è di provare a dire la nostra con una barca veloce e tecnica. Progettata per le corse oceaniche, il Class40 è anche una barca sicura, che richiede tanto impegno e tanta attenzione ma può dare grandi soddisfazioni. Dunque abbiamo ritenuto che fosse adatta a un progetto come il nostro». Oltre all’Accademia Navale in veste di “padrona di casa” della manifestazione, Crossing Routes ha già ottenuto il sostegno di Partner Istituzionali importanti quali la Guardia Costiera, la Regione Toscana, il Comitato Italiano Paralimpico della Toscana, il Comune di Livorno, la Lega Navale Italiana – sez. di Livorno, ma anche di molte aziende private. Il primo appuntamento ufficiale è fissato per mercoledì 18 aprile con la presentazione del Progetto al pubblico nel corso della Conferenza Stampa di apertura della Settimana Velica Internazionale. Seguiranno, poi, nelle giornate di venerdì 27 e sabato 28 aprile, gli open-day. Giornate in cui l’equipaggio e lo staff saranno disponibili, a bordo e a terra, per qualsiasi informazione, per visitare la barca e per le uscite a vela (su prenotazione). Il calendario di Crossing Routes non si ferma qui.

Il programma prevede, infatti, la partecipazione dell’equipaggio del Class40 Vaquita alle regate più importanti del panorama velico italiano come la 100 di Montecristo (19-20 maggio), 151 Miglia (31 maggio – 2 giugno), Giraglia Rolex Cup (13 – 16 giugno).

Commenti