Rocky Point

È iniziata la gara più attesa nel mondo del surf internazionale, dal 14 al 25 marzo si svolgerà in Australia una delle più importanti tappe della World Surf League, il Quiksilver Pro Gold Coast, con il debutto assoluto del diciannovenne Leonardo Fioravanti.

Primo tra gli italiani a raggiungere questo risultato, Fioravanti continua a dimostrare di avere tutti i numeri per diventare campione del mondo. Fioravanti è stato inserito nella heat numero 8 del 14 marzo con Julian Wilson e Caio Ibelli, il campione da battere sarà il padrone di casa Matt Wilkinson che lo scorso anno si è imposto in finale contro lo statunitense Kolohe Andino.

Leo Fioravanti

Leo getting ready for the heat at the Anglet pro. Anglet, France, august 2016

La storia di Leo

Leo è nato l’8 dicembre 1997, a Roma. Ha iniziato a praticare la disciplina da quando aveva solo 4 anni grazie a suo fratello Matteo, surfer della nazionale italiana. A partire dai 7 anni ha iniziato la vita da “surfer vero”, in viaggio attraverso Maldive, Francia, Australia e Brasile. Ha iniziato a vincere molto presto: Ocean 4 teens in Italia nel 2005, il Moustik Tour nel 2007 e il Campionato Under 12 in Portogallo e viene selezionato dal team azzurro per il King of the Groms.

Backdoor

Leonardo Fioravanti, Backdoor

Grazie alla formazione con alcuni dei migliori surfisti al mondo, Leo ha migliorato ancora di più la sua tecnica e ha vinto il primo posto al 25°Quiksilver Maider Arosteguy (sotto i 14 anni), il Grom Search a Biarritz (under 14) e la tappa italiana King of the Groms a Marina di Massa. Nel mese di ottobre 2015, è diventato il campione del mondo Under 18 a Oceanside, California, primo italiano a riuscirci.

Leonardo Fioravanti

Leo Fioravanti portrait. Hossegor, France, august 2016

Con il titolo Under 18 ha così affrontato e dominato la Qualifying Series. Oltre ad essere riuscito nell’obiettivo di qualificarsi in una sola stagione nella World Surf League, Leo ha battuto alcuni dei più forti surfer del mondo. Ad aprile 2016 al Drug Aware Margaret River Pro ha sconfitto i due campioni Kelly Slater e Adriano De Souza riuscendo a piazzarsi al quinto posto finale. Solo un mese dopo Leo ha bissato la performance e all’OI Rio Pro ha superato anche Gabriel Medina. Infine al Quiksilver Pro France, è balzato nuovamente alla cronaca per aver sconfitto ancora una volta il pluricampione del mondo Kelly Slater.

Ecco il video di Fioravanti realizzato dal suo sponsor, Quiksilver.

 

 

Commenti