Dopo 17.480 miglia coperte a una velocità media di 15.5 nodi, lo skipper di Banque Populaire VIII doppia Capo Horn per la terza volta nella sua carriera, ma per la prima volta è in testa alla regata, con un vantaggio di 762 miglia dal suo inseguitore Alex Thomson (Hugo Boss).

Le Cleac’hSuper Le Cleac’h doppia Capo Horn

Venerdì 23 Dicembre 2016, ore 13:34 (ora italiana): lo skipper francese Armel Le Cléac’h a bordo di Banque Populaire VIII ha doppiato Capo Horn. Per lui, in testa all’ottava edizione del Vendèe Globe, il giro del mondo in solitario senza scalo, ci sono voluti 47 giorni e 32 minuti per raggiungere, da Les Sables d’Olonne, il capo più famoso del mondo. Polverizzato, dunque, il precedente primato di Francois Gabart che nel Vendée 2012/13, aveva impiegato ben 5 giorni, 5 ore e 38 minuti in più.

«Ho tirato fuori lo champagne, Ogni occasione è buona per brindare» racconta Le Cléac’h. «Mi godo il paesaggio con la terra nelle vicinanze. E’ bello vedere un po’ di atmosfera terrestre. Vedo Capo Horn all’orizzonte».

 

Commenti