Che Guevara

Oggi è il 50esimo anniversario della morte del guerrigliero più famoso del mondo. Il 9 ottobre 1967, Ernesto Che Guevara, il ‘Che’, dopo la cattura da parte dell’antiguerriglia boliviana, viene ucciso a 39 anni a La Higuera, Bolivia.

A Cuba, da settimane migliaia le iniziative, molte delle quali al di là dell’ufficialità. A Santa Clara, davanti al Mausoleo dove sono sepolti i resti del comandante della Rivoluzione e quelli dei suoi compagni d’arme, circa 70.000 persone si sono radunate per onorare il guerrigliero argentino intorno al presidente Raul Castro, in uniforme de generale. Ma non mancano concerti rock e un torneo di scacchi ‘Che Vive’: 100 scacchiere per una serie di partite organizzate dai sindacati, per ricordare il ‘Che’ con una delle sue passioni che si stanno tenendo già da diversi giorni. Lanciata anche l’app ‘Siempre Che’.

cuba

Ritratto di Che Guevara all’Havana Vecchia, Cuba – Foto shutterstock.com

Il mito de la révolution Che Guevara in mostra a Milano

A Milano una mostra racconta il mito, il rivoluzionario e l’uomo Ernesto Che Guevara. La mostra Che Guevara. Tu y todos (Info: www.mostracheguevara.it)  alla Fabbrica del Vapore farà rivivere ai visitatori gli avvenimenti cruciali e il mito del ‘Che’, con la narrazione dell’uomo, dei suoi affetti, dei suoi ideali e turbamenti. L’esposizione si terrà dal 6 dicembre al primo aprile 2018, anno in cui ricorrono i 90 anni dalla nascita, ed è stata realizzata con il ricchissimo e in parte inedito materiale d’archivio del Centro Studi Che Guevara de L’Avana. Sono oltre duemila i documenti in mostra, dalle lettere ai diari, dalle foto ufficiali e private alla biblioteca personale, dagli scritti dei discorsi alle opere letterarie.

la fabbrica del vapore

Dipinto di Ernesto Che Guevara nella Havana vecchia, Cuba – Foto shutterstock.com

Parte del ricavato della mostra Che Guevara. Tu y Todos sarà destinato a un intervento sociale in favore del programma “Scuole nel Mondo. L’educazione per ogni bambino” della Fondazione Paoletti in sostegno al centro educativo “Bayt Al Amal” in Siria.

Ideata e realizzata da SIMMETRICO Cultura, la mostra è prodotta da Alma, RTV Comercial de l’Avana e dal Centro Studi Che Guevara, coprodotta dal Comune di Milano e Fabbrica del Vapore con il patrocinio e la collaborazione scientifica, per il contesto storico e geopolitico, dell’Università degli Studi di Milano e dell’Università IULM.

Commenti