Poul Andrias Ziska

È il luogo più attraente del mondo secondo il National Geographic Traveller e ora può vantare anche un ristorante stellato. Per la prima volta un ristorante delle isole Fær Øer – il piccolo arcipelago che si trova nel nord dell’oceano Atlantico tra la Scozia, la Norvegia e l’Islanda, a 320 km dalle coste inglesi – ha conquistato una stella Michelin.

Nella nuova edizione della Guida Michelin 2017 riservata ai paesi nordici è la grande novità. L’assegnazione dell’ambita stella al Koks, cucina rigorosamente nordica proveniente dal piccolo villaggio di Kirkjubøur, sull’isola di StreyMoy, egregiamente valorizzata dallo chef 26enne Poul Andrias Ziska.

koks

Uno dei piatti del Koks, il nuovo stellato delle isole Fær Øer © Claes Bech-Poulsen

Il Menù del Koks

Il Koks è aperto dal 2011 e da quest’anno si inserisce nella lista delle migliori esperienze gastronomiche al mondo. La filosofia gastronomica del Koks – che già nel 2014 aveva vinto il premio come Best Nordic Restaurant – si basa su un miscuglio di antico e moderno: Ziska esplora le sue origini e la trazione faroese adottando le tecniche di affumicatura, fermentazione e salagione. «Al Koks – spiega Ziska – vogliamo creare un’incredibile esperienza culinaria basata sulle nostre origini e sulle nostre tradizioni faroesi, utilizziamo solo prodotti locali. Questa è la nostra forza, spesso i nostri prodotti parlano per noi». «Il menu è rigorosamente stagionale e unisce tradizione e modernità nei suoi piatti delicati con una cucina semplice, pura, fresca e tradizionale».

koks

Lo chef 26enne Poul Andrias Ziska © Claes Bech-Poulsen

L’intera proposta culinaria è incentrata sui fondali marini, il mare selvaggio, le foreste di alghe e le colline spazzate dal vento: merluzzo, crescione, granchi, scampi, cavolfiori, barbabietole, agnello, funghi, carciofi al ginepro. Il tutto accompagnato da una carta dei vini che pesca tra le etichette di tutto il mondo.

Commenti