b2ap3_thumbnail_torta-social-ok_20140703-094818_1.jpg«Minchia, 3 anni!», esclama Antonio Catania con accento siciliano ad Abatantuono & co. abbandonati sull’isoletta di Kastellorizo, nel film Mediterraneo.

 

«Minchia, 3 anni!», ho pensato lo scorso I luglio a tre anni esatti dalla nascita di Sailing & Travel Magazine. Già perché di cose ne sono successe tante, tra obiettivi raggiunti, partnership sempre più prestigiose, qualche delusione (e che cazzo… Ogni tanto bisogna dire: e che cazzo, ce lo insegna Tom Cruise in Risky Business) e una redazione sempre più affollata. Ormai siamo in sei persone fisse, più qualche collaboratore esterno e una dozzina di blogger sparsi per tutto il mondo, dal Messico alla Thailandia passando per Sudafrica e Australia.

 

Insomma, pian piano stiamo crescendo e ci misuriamo, con rispetto, ma anche con il gusto della sfida di chi prova a portare delle idee nuove, con alcuni mostri sacri dell’editoria di viaggio e di vela italiana. Qualche soddisfazione, stiamo iniziando a togliercela. Ora però siamo nella fase più difficile, perché quando si gioca con i grandi, bisogna pensare e agire di conseguenza. Una sfida sempre più difficile, perciò sempre più affascinante.

 

L’arrivo di un professionista come Giacomo Giulietti, che ha scelto noi dopo aver girato le redazioni delle più importanti testate di nautica italiane, è un chiaro segnale di questa evoluzione, permettendo anche una suddivisione dei compiti ancora più delineata e volta a portare avanti le due tematiche principali del nostro magazine, i viaggi e la vela, in maniera separata ma con un continuo flusso osmotico di idee e di contenuti. 

 

Insomma, i festeggiamenti per il compleanno sono già alle spalle e la navigazione è subito ricominciata. E per continuare a citare il film di Salvatores, se quando abbiamo iniziato “avevamo tutti, più o meno, quell’età in cui non hai ancora deciso se mettere su famiglia o perderti per il mondo…“, beh ora lo sappiamo. E la cosa divertente sarà portarvi in giro con noi…

 

Commenti

CONDIVIDI