Bar sport con Eros, il tecnico

Puoi aver: studiato fino a 30 anni; conseguito specializzazioni e seguito stage; visitato conferenze e presenziato a saloni; lavorato in lungo e in largo ma… l’Eros, il tecnico, ne saprà sempre una più di te.

L’Eros è quello del Bar Sport di Stefano Benni; l’Eros, dopo aver schiacciato una zanzara, ne sa dire il sesso, l’età e il titolo di studio; l’Eros può disquisire di filosofia come di calcio e fisica nucleare allo stesso tempo e con nonchalance.

Il tecnico tascabile

L’Eros è amico dell’armatore, raramente di qualcuno che lavora in cantiere e sicuramente non è mai lui a lavorare. Inspiegabilmente pur sapendo tutto di barche, materiali e tecnologie di mestiere fa il disoccupato, il commesso o lavora nella finanza. Non appena ti azzardi a fare una qualunque analisi su problematiche anche ovvie lui riesce sempre a trovare un’implicazione catastrofica o a sospettare un’ipotesi da x-files. Quando hai uno strumento nelle mani, qualcosa che hai sudato sette camicie per comprare, lui narrerà sempre di un apparecchio che suo cugino astrofisico alimentare aveva già negli Anni 70 e che era certamente mooolto meglio.

Nonostante tutto , nonostante questo divario tra noi mortali e l’Eros; lui benigno, vedendoci affannati nel nostro lavoro, volgerà uno sguardo, sicuro e compiacente allo stesso tempo, lasciandoci la speranza che un giorno anche noi raggiungeremo infine la Verità.

Commenti

CONDIVIDI