b2ap3_thumbnail_riso-1.jpg

Cucinare nel wok dà sempre una grande soddisfazione, sarà che ci fa sentire cuochi dentro, sarà che ha un tocco esotico, fatto sta che le ricette così preparate vengono sempre molto bene.
E questa ricetta del riso Gange integrale saltato nel wok con mazzancolle datteri e pomodori secchi, regala un’alchimia di gusti particolari, al profumo d’oriente.

b2ap3_thumbnail_riso-2.jpgIngredienti (per 4 persone)
riso Gange integrale, 80 gr a persona
mazzancolle, 20 (congelate, precotte o fresche)
un porro, tanto da preparare un ricco soffritto
6 datteri
6 pomodori secchi
1 cucchiao di curcuma
sale integrale hymalaiano, fine per insaporire e grosso per l’acqua
pepe
olio extra vergine di oliva
Preparazione
Per prima cosa fate bollire l’acqua per il riso e mettetevi avanti perché  l’integrale ha una cottura lentissima, 40 – 45 minuti. Per prepararlo usate due parti di acqua  per ogni parte di riso, in questo modo l’acqua sarà stata tutta assorbita a fine cottura e il riso avrà mantenuto intatte le sue qualità. Se siete di fretta usate la pentola a pressione dimezzando i tempi di cottura dal fischio.
Lavare le mazzancolle, togliere i gusci ed eliminare il budello nero.
Tagliare il porro a rondelle, i datteri in cubetti e i pomodori secchi a listarelle.
Fate scaldare l’olio nel wok e quando è caldo iniziate a far soffriggere il porro, poi aggiungete pomodori, datteri e  mazzancolle.
Fate rosolare e aggiungete il cucchiaio di curcuma e una girata di pepe,  aggiustate di sale.
Continuate a saltare fino a che le mazzancolle non siano cotte, qualche minuto è sufficiente.
Scolate il riso, mettetelo nel wok e saltatelo.

Come servire
Il piatto pronto è molto coreografico servito in ciotole monocrome e in  un colore diverso per ogni ospite.

Variante dall’orto
Quando mettete gli ingredienti a saltare nel wok potete aggiungere zucchine tagliate come vi piace, oppure topinambur affettato a rondelle molto sottili, il loro naturale sapore ai carciofi si unisce intensamente agli altri sapori. Con queste verdure stanno bene aglio e prezzemolo.

Thanks to Michela Genghini di Lab[u], Laboratorio Urbano, per le bioispirazioni culinarie!

Commenti