Considerato l’aumento definitivo della temperatura e l’aria estiva, oggi vi propongo una ricetta italiana, profumata e gustosa. Gli ingredienti sono pochi è la sua realizzazione è semplice e veloce, ma nonostante ciò non cucinerete un piatto dal sapore banale.  I paccheri con il pesce spada e le melanzane avranno inoltre un ottimo aspetto grazie al grosso formato della pasta e ai colori degli ingredienti.
Certo la scelta di ottimi ingredienti migliorerà il risultato della vostra cucina, girate per i mercati, perdete tempo nello scegliere la qualità migliore. I prezzi aumentano per gli ingredienti perfetti, ma per questo piatto la spesa, pur di qualità, rimane sempre contenuta. La settimana scorsa sono entrata in un supermercato con prodotti super chic, bio green e non so che altro, perché volevo comprare il una confezione di boulgur per il prossimo post; l’ho girato tutto, avevano tutto quello che mi piace e che cucinerei sempre, ma il petto di pollo era venduto a 24 euro al chilo. Il punto è che si deve ancora trovare un equilibrio economico tra l’idea di un cibo sano, la proposta di un’alimentazione ad hoc, e il costo degli alimenti giusti sul mercato. Ma penso che la strada si stia spianando. Intanto gustatevi questa ricetta buona e italiana.

b2ap3_thumbnail_blog-paccheri-2.jpgIngredienti per 4 persone:
– 360 grammi di pasta
– 1 melanzana lunga
– 2 fette di pesce spada fresco
– 15 pomodorini ciliegini
– un mazzetto di basilico
– sale
– pepe
– 1 spicchio d’aglio
– un bicchiere di vino bianco

1. Mettete a bollire l’acqua per la pasta e siate generosi con  la quantità di acqua, aggiungete 8- 10 grammi di sale a litro. Controllate i paccheri in cottura perché c’è il rischio che si attacchino al fondo della pentola e si spezzino. Se avrete usato acqua di cottura in abbondanza questo problema dovrebbe risolversi.
2. Sminuzzate il basilico e mettetelo in una ciotolina con dell’olio
3. Tagliate la melanzana a fette dello spessore di un centimetro e poi mettetele in uno scolapasta ricoperte da una manciata di sale grosso. Fatele riposare un’oretta. Passato il tempo necessario per far perdere parte dell’acqua alle melanzane, togliete il sale residuo se ce n’è, asciugate le fette con della carta assorbente e tagliatele a cubetti.
4. Fate friggere le melanzane in una padella con dell’olio. Una volta pronte mettetele su un piatto con della carta assorbente.
5. Tagliate i pomodorini a spicchi e privateli dei semi.
6. Tagliate a cubetti il pesce spada dopo averlo privato della pelle scura esterna. Passate il pesce spada in una padella con dell’olio e uno spicchio d’aglio, poi aggiungete un bicchiere di vino bianco e i pomodorini. Lasciate sfumare per circa dieci minuti. Aggiustate di sale e di pepe.
7. Salate le melanzane e mettetele nella padella dove avete cotto il pesce e i pomodorini.
8. Scolate la pasta, fatela saltare delicatamente insieme agli ingredienti aggiungendo eventualmente dell’olio evo. Aggiungete all’ultimo due pomodorini crudi tagliati a spicchi e un giro d’olio al basilico.

Variazione sul tema
Aggiungete delle foglie di menta fresca oppure fiori di zucca tagliati a striscioline dopo aver tolto la parte interna che è amara.

Commenti