b2ap3_thumbnail_blog-marina-alici-1.jpg

Lo slogan di questa ricetta è: poca spesa, sicura resa. Il pesce azzurro si adatta perfettamente ai momenti di magra dell’economia italiana ma regala, in abbondanza, acidi grassi omega 3 e proteine; insieme alle alici ci sono poi i pomodori, il limone e il prezzemolo, quindi una sorta di elisir di lunga vita. Il tocco magico della ricetta sta nel limone che non nasconde, ma esalta i profumi di questo piatto e nel guazzetto che si forma durante la cottura.
Per questa ricetta vanno bene sia le alici che le sarde: le alici sono più piccole, ce ne vogliono di più e il tempo che serve per pulirle aumenta, le sarde sono di dimensioni maggiori e costano di meno. Il prezzo medio al kg per le alici fresche non pulite è 6-7 euro, per le sarde 3-4 euro. Chi volesse confrontare i prezzi giornalieri dei  prodotti alimentari più richiesti consumati può fare un giro su www.smsconsumatori.it, servizio gratuito con tanto di borsino e simulazione della spesa istituito dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali in accordo con le Associazioni dei Consumatori.

Per 4 persone avrete bisogno di:

1 kg di alici
qualche pomodorino maturo
un limone
un mazzetto di prezzemolo
due spicchi di aglio
un bicchiere di vino
pepe
sale

b2ap3_thumbnail_blog-marina-alici-2.jpgCome si prepara:

 

1. Lavate le alici, tagliate la testa e la coda, apritele con un coltello  a metà, lungo il ventre,  pulitele e togliete la lisca. L’operazione è lunga, ma molto facile.
2. Tagliate i pomodorini a fette sottili e fate lo stesso con i limoni, tenendo anche la buccia.
3. Fate rosolare gli spicchi d’aglio in una padella dai bordi alti.
4. Mettete uno strato di acciughe aperte con la parte argentata verso l’alto.
5. Mettete  tre fette di limone, aggiungete i pomodorini, il prezzemolo e continuate a “stratificare”: alici, limoni, pomodorini, prezzemolo e, a gusto, sale e pepe.
6. Aggiungete un bicchiere di vino bianco caldo.
7. Coprite e lasciate cuocere per circa quindici minuti, dipende dalla grandezza delle alici.
8. Regolate la cottura con o senza coperchio per gli ultimi minuti. Il piatto non deve risultare asciutto, ma mantenere un gustoso guazzetto. Ciò gli permette di essere buono anche se consumato il giorno seguente.

Commenti