X-Trail

La X-Trail è stata sicuramente un’ottima idea, ma soprattutto è stata la perfetta evoluzione di quello che era un off-road puro e duro in una crossover non banale, sfruttando l’esperienza fatta sulla Qashqai.

Nissan ci ha puntato molto, nel 2014, e tre anni dopo ha un’arma potente per il segmento C: nell’ultimo anno, le vendite di questo modello sono cresciute del 50%, pur contando su un solo propulsore (valido, sia chiaro) ossia l’1.6 diesel da 130 Cv. Ora, senza che sia stata toccata una virgola dello stile esterno e interno, è arrivato il 2.0, sempre a gasolio, che per la Casa giapponese dovrebbe rappresentare un salto di qualità nelle prestazioni e migliorare ulteriormente le vendite. Sono 177 i Cv disponibili dell’inedito 16 valvole che vanta una coppia massima di 380 Nm già a 2000 giri/minuto: 60 Nm in più del 1.6. Da qui prestazioni valide – 210 km/h di velocità massima e 11,2 secondi nel passaggio 0-100 km/h – nonchè consumi sui 5,6 litri ogni 100 km.

nissanL’X-Trail e il suo nuovo 2.0

Erogazione pronta, progressione decisa e soprattutto regolare, – per giunta assecondate da una buona manovrabilità del cambio – rendono la risposta del nuovo 2.0 decisamente brillante, senza per questo risultare troppo aggressiva. Né va dimenticato che il mezzo pesa comunque 1.800 kg. Altro punto di forza è l’assorbimento con grande efficacia dei fondi più sconnessi e persino delle sollecitazioni dei percorsi off-road più accidentati che abbiamo testato nella Foresta Nera, alternando il 2wd nei spettacolari tratti veloci che la attraversano (grande insonorizzazione, per la cronaca, anche a velocità elevate) e l’All Mode 4x4i, con le sue tre modalità di funzionamento. Il livello di confort è in coerenza con la dichiarata vocazione turistica e l’attenzione alle esigenze della famiglia, persino di quelle più numerose.

La grande, la generosa

A richiesta, tra l’altro, è disponibile anche la versione sette posti. L’X-Trail può contare inoltre sul portellone elettrico azionabile con Nissan Intelligent Key o con un tasto vicino al posto di guida. Oltre che direttamente con i comandi sul portellone stesso. Il vano di carico si avvale poi dell’innovativo Luggage Board System della Nissan, che permette di organizzare ripiani e divisori in 18 configurazioni diverse. Per la nostra e vostra gioia, la sua capacità è generosa: ben 550 litri (445 nella versione a sette posti e 135 quando la terza fila di sedili è alzata), che diventano 1.982 con tutti i sedili abbattuti. Infine, degno di nota il pregevole posto guida: ampio e accogliente, con tutti i comandi a portata di mano e il display touch NissanConnect da 7” pollici ben visibile e facilmente gestibile.

automobileIl sistema di infotainmente Nissan comprende tra l’altro radio digitale DAB, connettività Bluetooth e streaming audio. La seconda novità per la popolare crossover giapponese è l’introduzione del cambio automatico Xtronic CVT, abbinato alla trasmissione 2 WD o 4WD, ferma restando la disponibilità di quello manuale per la sola 4WD. Il nuovo 177 Cv è abbinato solo a tre allestimenti – Acenta, Acenta Premium e Tekna  – per un totale di cinque versioni. I prezzi della X-Trail: Acenta 4WD 33.600 euro, Acenta Premium 2WD X-Tronic 35.600 euro, Acenta Premium 4WD 36.400 euro, Tekna 2WD X-Tronic 37.950 euro, Tekna 4WD 38.750 euro. Aggiungendo 1.450 euro si ha la configurazione a sette posti con tetto apribile, che aggiunge un tocco piacevole in più, e vi piacerà soprattutto al mare.

 

Commenti

CONDIVIDI