VOR70

2.300 miglia nautiche percorse in 7 giorni. Da Mindelo, a Capo Verde, a Bridgetown, Barbados, a bordo di Mirpuri Foundation, un VOR70 di 21 metri, ex Green Dragon, per salvare gli oceani. La Transatlantic crossing, infatti, è stata qualcosa in più di una semplice impresa sportiva.

La mission della Mirpuri Foundation, organizzazione non profit con sede in Portogallo, è quella di promuovere iniziative legate alla protezione degli oceani e delle specie marine, sensibilizzando le autorità sui temi più importanti: il surriscaldamento dei mari, la pesca illegale – che rappresenta il 20 per cento della pesca mondiale – e l’importanza della salvaguardia della barriera corallina e della fauna marina, già devastate.

A bordo del Mirpuri Foundation, insieme allo skipper portoghese, un equipaggio formato da 9 persone di sei diverse nazionalità che non avevano mai navigato insieme. Tra loro anche due italiani: Enrico Civello, timoniere e team manager e il cuoco Gianni Iura. Tutti hanno lavorato al massimo portando a termine la sfida nel migliore dei modi, anche quando è stato necessario affrontare venti a 40 nodi e onde alte otto metri.

Volvo Ocean race 2020Bilancio positivo, dunque, per annunciare che questa impresa è servita – anche – a gettare le basi la prossima avventura in progetto, la Volvo Ocean Race 2020.

Si guarda avanti, si guarda alla Volvo Ocean Race 2020

Dopo aver completato la sua prima traversata atlantica a bordo Mirpuri Foundation, ex Green Dragon che partecipò posizionandosi in quinta posizione alla Volvo Ocean race 2008-09, lo skipper e presidente dell’omonima fondazione, Paulo Mirpuri, ha annunciato che intende partecipare con una squadra tutta portoghese alla prossima Volvo Ocean Race del 2020.

GUARDA IL VIDEO DELL’INTERVISTA

skipper

Lo skipper Paulo Mirpuri

«Il mio debutto a una traversata oceanica mi ha insegnato molto, soprattutto l’importanza dello spirito di gruppo a bordo, ma anche come l’oceano chieda di essere pazienti», ha detto. «Ora so esattamente come selezionare il team portoghese della Mirpuri Foundation per la Volvo Ocean Race 2020. Voglio partecipare personalmente al processo di selezione dell’equipaggio» ha aggiunto Mirpuri.

traversata atlantica

Il VOR70 Mirpuri Foundation

A decine, i velisti portoghesi che hanno fatto richiesta per prendere parte all’equipaggio. La selezione finale dovrebbe essere annunciata entro la fine del 2017. Una volta che il team sarà completo, inizierà la sua sfida in mare che continuerà per quasi tre anni fino al via del giro del mondo nel 2020. Ma Paulo Mirpuri ha avvertito, la selezione non sarà basata soltanto sulla capacità di navigazione: «Non basterà che i candidati dimostrino soltanto di essere molto bravi tecnicamente. È essenziale che come i futuri ambasciatori della Fondazione ne condividano i valori».

Commenti