Giornata Mondiale dell’Acqua

Oggi, 22 marzo 2017, si celebra il World Water Day, la Giornata Mondiale dell’Acqua. Dopo Better water, better jobs del 2016, il tema scelto dall’Onu per il 2017 è la Wastewater, cioè le acque reflue provenienti da attività domestiche, agricole e industriali, che spesso vengono riversate in natura senza essere adeguatamente trattate, inquinando l’ambiente e disperdendo nutrienti e altri materiali che potrebbero essere recuperati.

Le acque reflue e di scarico sono una risorsa che non deve essere sprecata. Secondo i dati dell’associazione non governativa WaterAid, ancora oggi nel mondo oltre 650 milioni di persone non hanno accesso a fonti di acqua pulita. Circa 2,4 miliardi di persone non hanno accesso a servizi igienico-sanitari adeguati. E a causa della mancanza di acqua potabile e di servizi igienici, circa 315 mila bambini sotto i 5 anni muoiono ogni anno per malattie causate dell’acqua contaminata. Ecco perché la Giornata Mondiale dell’Acqua, ideata dalle Nazioni Unite nel 1992 e indetta per la prima volta nel 1993, è così importante.

cascata

Giornata Mondiale dell’Acqua. Foto shutterstock.com

World Water Day 2017: le iniziative

Tante sono le iniziative pubbliche e private che sono state organizzate per sensibilizzare sul tema. A Milano, la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, in collaborazione con MM Spa (ex Metropolitana Milanese) propone Milano città d’acqua, un percorso tematico per sensibilizzare e approfondire le questioni dello sviluppo sostenibile, della gestione delle risorse e dell’equo accesso alle fonti idriche.

accra

Raccolta dell’acqua, Accra, Ghana. Foto shutterstock.com

Negli spazi di Fondazione Feltrinelli di viale Pasubio a Milano (Sala Lettura, 5° piano) viene presentata la mostra fotografica di WaterAid Water is life, dedicata al tema dell’accesso all’acqua nei paesi in via di sviluppo. La mostra, ad ingresso gratuito, sarà visitabile dalle ore 9:30 alle ore 17:30 di giovedì 23 marzo, e dalle 9:30 alle 13 di venerdì 24.

LEGGI ANCHE: Blue Mind, Mente e Acqua. Il legame nascosto tra liquido e felicità

Green Cross Italia lancia la quinta edizione della campagna per il risparmio idrico «Salva la goccia» e chiede a tutti di aderire alla gara anti-spreco. Obiettivo: ridurre i litri che finiscono nello scarico e battere il record del risparmio, guidati da due campioni olimpici della canoa, Josefa Idem e Antonio Rossi, quest’anno speciali testimonial dell’iniziativa.

Il Barilla Center for Food & Nutrition e la Thomson Reuters Foundation hanno lanciano il Food Sustainability Media Award: un riconoscimento internazionale che ha l’obiettivo di valorizzare e dare visibilità a storie e contributi legati al tema della sostenibilità alimentare. Un premio destinato a tutti coloro che entro il 31 maggio vorranno presentare i propri lavori legati alla sicurezza alimentare, alla sostenibilità, all’agricoltura e alla nutrizione.

water is life

#giuilrubinetto

Ogilvy Change e Legambiente lanciano #giuilrubinetto, una campagna no profit di sensibilizzazione sullo spreco idrico e di educazione all’uso responsabile dell’acqua potabile rivolta ai bambini delle elementari. La campagna coinvolgerà 10mila bambini lungo le tappe del Treno Verde di Legambiente. I bambini coinvolti indosseranno il bracciale Aqualoop e saranno invitati ad avvolgerlo intorno alla leva del rubinetto quando si laveranno i denti. In questo modo ogni volta che la leva verrà alzata per aprire l’acqua, l’elasticità del bracciale la riabbasserà interrompendo il flusso. Con il tempo, questa pratica passerà dalla sfera del gioco a quella di promemoria del comportamento da tenere, fino al consolidamento della nuova abitudine: automaticamente, ogni volta che si laveranno i denti penseranno a chiudere il rubinetto senza sfilarsi il braccialetto dal polso. Un gesto semplice che può cambiare le cose!

Commenti